In vigna

Torrevilla è autentico Oltrepò Pavese perché tutto nasce dalla terra. Da oltre un secolo i nostri vignaioli lavorano con impegno e passione le primi pendici dell’Appennino oltrepadano occidentale, un territorio dalle caratteristiche ambientali e culturali uniche. Quell’inesplicabile eppure potente e inscindibile legame fra natura e uomo è la vera anima di ogni vino Torrevilla e si esplica, prima ancora che in cantina, nelle incantevoli vigne che disegnano il paesaggio.

Qui, infatti, la sapienza di oltre duemila anni di storia della vitivinicoltura si è evoluta insieme alla terra; è cresciuta con il lento mutare delle stagioni e, in perfetta armonia, ha progressivamente visto il giungere di pratiche agronomiche e tecnologie contemporanee. Non un sostituto al sapere tradizionale, ma una fondamentale integrazione a quel corpus di tecniche e conoscenze che si sono stratificate nei secoli e hanno permesso ai nostri vignaioli di vivere in perfetta simbiosi con il territorio.

È così che nelle tante, diverse, vigne che circondano le nostre cantine di Codevilla e Torrazza Coste maturano i grappoli di varietà autoctone e grandi vitigni internazionali. Ogni acino racconta i lavori in campo, la potatura, il diradamento, la raccolta: a bacca rossa o a bacca bianca, le uve sintetizzano le peculiarità del territorio e raccontano la bellezza dell’Oltrepò, pronta ad essere tradotta in grandi vini.